Rolando Rovati | Lino Lazzari
163
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-163,page-child,parent-pageid-155,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive

Lino Lazzari

Eco di Bergamo – ottobre 1992

Ritorna con una personale al Circolo Artistico Bergamasco, dopo quella tenuta nel 1988, il pittore bresciano Rolando Rovati, un artista che riesce ad entusiasmare attraverso i suoi dipinti, nei quali si riflette in modo chiaro e preciso l’ intento di cogliere dalla natura gli aspetti più poetici in una gamma estesa.

Oltre che per eleganti forme compositive, Rolando Rovati si distingue per i brillanti colori dei suoi dipinti, una sequenza ordinata, dove è facile rilevare non solo il gusto estetico, ma pure una profonda sensibilità che va ben oltre la stessa immaginazione rappresentata.

Per quanto concerne lo stile Rolando Rovati spazia con facilità e sicurezza dal figurativo all’ informale senza mai nulla togliere alla sua peculiare originalità creativa.

Si nota infatti nelle sue opere una capacità conforme ai vari soggetti, che rimangono sempre ordinati e lineari nell’ insieme. Non si notano differenziazioni né disordini strutturali; tutto è orientato alla più scrupolosa omogeneità di composizione, di struttura, anche le singolarità dello stile, sia figurativo che informale, come si è detto, non scendono mai in conflitto.

Diciamo anzi che questo suo orientamento e questa sua scelta diventano motivo di interesse per la ricerca dell’ artista stesso e per gli osservatori delle sue opere. I quali del resto non trovano difficoltà alcuna ad assimilare un linguaggio che, pur esplicito, è comunque assai ricco di interesse e di fascino.

Questi dipinti di Rolando Rovati sono pertanto espressione di uno studio approfondito e manifestazione di “messaggi” pittorici orientati ad un sincero canto alla bellezza della natura.

I colori, poi, completano la “visione” delle immagini in un contesto di purezza cromatica dai passaggi ordinati, ulteriore conferma delle capacità di questo bravo artista che presso il nostro pubblico bergamasco ribadisce la sua autentica passione per l’ arte e il suo impegno a valorizzarla.

Lino Lazzari

è il quadro stesso che pone le sue condizioni, che dà suggerimenti