Rolando Rovati | Salvatore Russo
208
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-208,page-child,parent-pageid-155,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Salvatore Russo

2013

Mondi del tutto sconosciuti, quelli dipinti dal Maestro Rolando Rovati. Mondi dominati dalla genialità con la quale il Maestro traccia i suoi enigmi visivi. Un linguaggio che scompone il segno e lo pone su nuovi binari. Un linguaggio fatto di un significato e di un significante che va ricercato al fine di interpretare la genialità del segno. Rovati è un artista unico. Uno dei pochi al mondo in grado di dominare la genialità di un segno che dopo aver vagato nel museo della ragione, si aliena da essa per sviluppare una sorta di geniale “follia”. Quella stessa genialità che ha permesso ad artisti quali Picasso e Dalì di rimanere nella storia. Rovati dà ordine al caos. Attraverso la sua pittura conduce lo spettatore in un nuovo mondo. Un mondo da osservare per poi cercare di interpretare al meglio.

Salvatore Russo

è il quadro stesso che pone le sue condizioni, che dà suggerimenti